ugg boot Le calzature di lusso puntano su start up e vendite online contro il calo dell’export

jimmy choo ugg Le calzature di lusso puntano su start up e vendite online contro il calo dell’export

FORL Dalle grandi vetrine sulla Fifth Avenue di New York e la West Nanjing Road di Shanghai alle sofisticate boutique online dove gallerie fotografiche e commenti social guidano l’acquisto 24 ore su 24.

Il terremoto geopolitico in atto sta rivoluzionando l’approccio commerciale del distretto calzaturiero di San Mauro Pascoli, il cluster forlivese nato nel dopoguerra con la produzione di sandali per turisti e diventato la culla dei grandi brand italiani delle scarpe di lusso come Vicini, Casadei, Sergio Rossi, Pollini, Baldinini. Un polo di 270 aziende, 4.400 addetti, 309 milioni di export a fronte di un fatturato complessivo che supera il miliardo che in risposta alla repentina battuta di arresto delle vendite l’anno scorso ( 4,1% l’export 2015 secondo il Monitor dei distretti Intesa Sanpaolo, 7,1% secondo i dati camerali e ordini dall’estero ancora in calo), sta puntando a valorizzare i giovani talenti e la creatività artigianale attraverso il Cercal. La scuola internazionale calzaturiera che da 32 anni sostiene formazione e innovazione del distretto come azionisti ha oltre 50 aziende locali tra cui tutti i grandi marchi e che l’anno scorso ha lanciato un laboratorio incubatore,
ugg boot Le calzature di lusso puntano su start up e vendite online contro il calo dell'export
CercaLab, da cui sono appena germogliati i primi cinque progetti start up, dal packaging in pelle alle scarpe vegane.

Attenzione alla qualità, know how e creatività manifatturiera sono il nostro patrimonio da preservare e tramandare, perché questo di San Mauro Pascoli è un distretto giovane, che non ha alle spalle tradizioni medievali. La complessità delle lavorazioni e del mercato rende indispensabile una scuola del fare come il Cercal. Servono specializzazione e visione globale: dietro ad ogni scarpa c’è quella che definisco calzaturiera non meno complessa dell’ingegneria edile, sottolinea Cesare Casadei, direttore creativo dell’omonimo marchio creato nel 1958 dai genitori e presidente del Cercal.

Siamo osservatori passivi di una globalizzazione che sta sconvolgendo le logiche commerciali e su cui abbiamo pochi strumenti per intervenire prosegue Casadei. Dietro a questo scenario non ci sono scelte strategiche errate degli imprenditori calzaturieri romagnoli, ma fattori esogeni di fronte ai quali possono solo ricalibrarsi. La risposta è il canale delle vendite online, scelto non per caso anche come tema dell’ultima assemblea di Assocalzaturifici. Sulle boutique online le vendite stanno crescendo a doppia cifra, ma il rapporto con il cliente è stravolto rispetto al negozio fisico, che continuo a credere sia ancor oggi il veicolo più efficace per raccontare qualità e artigianalità delle nostre scarpe,
ugg boot Le calzature di lusso puntano su start up e vendite online contro il calo dell'export
commenta Casadei, che ha aperto il suo shop online tre anni fa e oggi veicola via web un 10% del fatturato (34 milioni di euro nel 2015, oltre il 70% export). Le boutique in giro per il mondo restano, Giuseppe Zanotti (Vicini) ha da poco siglato una joint venture a Hong Kong per sviluppare la rete di negozi in Cina (dove ha già 15 negozi diretti), Baldinini ha aperto in Kazakistan e in Siberia portando a 130 gli store monomarca nel mondo, ma la sfida si sposta ora online con le grandi piattaforme in Asia e la rivoluzione logistica ancora da affrontare.

Il Cercal fa la propria parte in questo quadro dove innovazione e talenti hanno ancora bisogno di una loro fucina e della capacità di fare sistema, tra pubblico e privato di cui la stessa scuola è espressione. Siamo una piccola scuola di nicchia in un settore di nicchia racconta il direttore Serena Musolesi ma il fatto che il 50% degli iscritti ai nostri corsi sul mercato (Cercal fa anche formazione finanziata per apprendisti e disoccupati, ndr) sia straniero, è il miglior biglietto da visita. Arrivano giovani da Giappone, America Latina, Libano, Grecia e Germania appassionati dell’artigianato italiano in cerca di scuole d’eccellenza dove imparare il mestiere. Soffriamo la localizzazione periferica,
ugg boot Le calzature di lusso puntano su start up e vendite online contro il calo dell'export
se fossimo a Milano avremmo numeri molto più alti dei nostri 600 utenti l’anno. Ma abbiamo una mini fabbrica all’interno, una stampante 3D e i più importanti marchi del lusso calzaturiero romagnolo come azionisti e attori protagonisti delle nostre attività.

Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. Non verranno peraltro pubblicati contributi in qualsiasi modo diffamatori, razzisti, ingiuriosi, osceni, lesivi della privacy di terzi e delle norme del diritto d’autore, messaggi commerciali o promozionali, propaganda politica.

Finalità del trattamento dei dati personali

I dati conferiti per postare un commento sono limitati al nome e all’indirizzo e mail. I dati sono obbligatori al fine di autorizzare la pubblicazione del commento e non saranno pubblicati insieme al commento salvo esplicita indicazione da parte dell’utente. Il Sole 24 ORE si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli,
ugg boot Le calzature di lusso puntano su start up e vendite online contro il calo dell'export
dietro richiesta, alle autorità competenti. Ogni ulteriore diffusione dei dati anagrafici dell TMutente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista.

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra società, che avrà pertanto ogni più ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso a titolo esemplificativo il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi,
ugg boot Le calzature di lusso puntano su start up e vendite online contro il calo dell'export
nonché di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore.