ugg style boots gli insulti sessisti dei giocatori e quella mano di Guardiola

ugg australia zalando gli insulti sessisti dei giocatori e quella mano di Guardiola

calciatore espulso Kerem Demirbay, uscendo dal campo, si rivolgeva al direttore di gara pronunciando frasi sessiste. Per la precisione: calcio non c posto per le donne tal modo, mentre il giocatore si beccava ben cinque giornate di squalifica per la sua condotta decisamente poco edificante, Bibiana faceva un altro passo in avanti verso il suo sogno professionale: diventare il primo arbitro donna a dirigere una partita di un grande campionato maschile di calcio.Un sogno che si realizzato lo scorso 10 settembre in quel di Berlino, dove davanti a ben 50mila spettatori ha diretto una partita di Bundesliga, il massimo campionato tedesco: l Berlino, la squadra padrone di casa, ha messo i biglietti a met prezzo per le tifose donne e il presidente della Federcalcio tedesca Reinhard Grindel si presentato allo stadio per seguirla.non mi sento una pioniera, per me la normalit e vorrei lo diventasse per tutti ha dichiarato al New York Times la Steinhaus, classe 1979, che si avvicinata al mondo dell gi a 15 anni seguendo le orme del padre, nonostante la madre si fosse rifiutata molto presto di assistere alle sue partite a causa degli insulti che le arrivavano dagli spalti, per lei insopportabili.In davvero poco tempo Bibiana ha raggiunto il top: la finale di Coppa del mondo femminile nel 2011, quella olimpica l successivo e poi l nel calcio maschile all delle divisioni minori e infine come assistente arbitrale in massima serie. Che fosse una predestinata lo si era capito anche dall con cui, mesi fa, si era tolta dalla spalla la mano dell allenatore del Manchester City, Pep Guardiola, o da come aveva sorriso con tranquillit ma allo stesso tempo fermezza a Frank Ribery che, in maniera scherzosa, aveva provato a scioglierle le scarpe. Scene che non hanno impressionato pi di tanto l Bibiana: so se certi episodi sarebbero accaduti anche se fossi stato un uomo semplice come situazione da gestire per un arbitro, che per lavoro ambisce a passare sempre il pi inosservato possibile: il mio lavoro in polizia ormai lo svolgo dietro una scrivania. Se vado in strada la gente mi riconosce e mi fa domande sul fuorigioco Ma nonostante tutto la Steinhaus va avanti per la sua strada, convivendo anche con lo status abbastanza rilevante di di Howard Webb ex arbitro inglese di fama internazionale: nessuno che dica il contrario, ossia identifichi lui come il mio fidanzato. 06198340827Cookie Policy e Privacy .
ugg style boots gli insulti sessisti dei giocatori e quella mano di Guardiola