www.ugg-euro.com gli orrori degli ospedali psichiatrici

ugg lattice cardy gli orrori degli ospedali psichiatrici

Tra i 41 manicomi del paese, chiamati ufficialmente di Salute Mentale 8 sono sotto diretto controllo del governo centrale e 33 controllate dai governi provinciali. In ciascuna di queste strutture è la sofferenza a dominare i corridoi, i padiglioni, fino all angolo. Secondo uno studio dell Ombusman, difensore civico a sostegno del cittadino, inviato dalla Commissione Nazionale Dei Diritti Umani. Le si differenziano poco dal più famoso ospedale psichiatrico che è esistito in Messico dal 1910 al 1968, denominato Castaneda nella capitale, considerato un luogo tenebroso, triste, che arrivò a contenere 3.000 persone, il triplo della sua capacità. Torture, maltrattamenti, la costrizione a saltare i pasti, edifici in rovina, poco personale e incompetente, isolamenti in celle piccolissime, discriminazioni, umiliazioni, abusi sessuali. Sono solo alcune delle anomalie che descrivono la situazione delle strutture ufficiali che operano attualmente. La Commissione Nazionale dei Diritti Umani ha trovato descritto in questo sopralluogo il panorama desolato e terribile dei 41 centri psichiatrici del Paese. Lo studio e le analisi qui riportate sono state rese pubbliche questa settimana.

Ci sono luoghi dove si isola il paziente, da un minimo di 4 giorni, ad un caso in cui una reclusione arrivò a durare 90 giorni , in condizioni disumane. Si nega attenzione, in alcuni posti, a persone che oltre ad avere disturbi mentali soffrono di Sindrome di Immunpdeficienza Acquisita (AIDS). Altre irregolarità consistono nel razionamento del cibo, il divieto di cambiare vestiti e scarpe al paziente, la piaga degli scarafaggi ed altri insetti nelle strutture adibite a Il rifiuto di permettere ai pazienti di poter leggere un libro o ascoltare radio e televisione.

Gli ospedali psichiatrici messicani sono come le prigioni, sovraffollati. Il caso più grave documentato nello Studio è stato registrato a Settembre 2011, quando nell di Villa Ocaranza, nella località di Tolcayunca, stato centrale del Messico chiamato Hidalgo, una paziente subì violenza sessuale da uno dei dipendenti. Si riportano anche ingressi involontari o forzati di pazienti, senza che l involontario fosse riferito alle autorità. In molti casi non ci sono, infatti, documenti che permettano di verificare la volontà di reclusione del paziente da parte dei familiari, o dati riguardo al trattamento: la durata, i rischi e le conseguenze. Ci sono ospedali dove per internare una persona la si obbliga a firmare un documento che declina ogni responsabilità delle autorità nelle cliniche psichiatriche riguardo eventuali incidenti o decessi.

Un altro problema diffuso è la mancanza di personale specializzato necessario come psichiatri, neurologi, medici internisti, geriatri, odontoiatri, anestetisti, medici generici, psicologi, terapisti, infermieri e assistenti sociali. In ben 3 ospedali sono state effettuate torture e maltrattamenti a danno dei pazienti, in 5 non si permettevano le visite dei familiari, in 13 le strutture sono del tutto inadeguate, in 6 la comunicazione col mondo esterno è impossibile, e in 11 non ci sono agenti di sicurezza. Il Consiglio Nezionale per i Diritti Umani ha chiesto che venissero interrotti immediatamente gli abusi, che venisseno elaborate politiche pubbliche umanitarie, che il trattamento psichiatrico ricevesse le giuste attenzioni, e l di assunzione nel sistema di salute pubblica di personale adatto e qualificato.
www.ugg-euro.com gli orrori degli ospedali psichiatrici