ugg sales online QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI Archivio

ugg sale uk QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI Archivio

Finalmente ho comprato casa e piano piano la sto sistemando.

Il mio problema principale e’ l’umidita’ nelle mezze stagioni, cioe’ quando le temperature esterne sono vicine a quelle interne.

Per l’inverno ho meno problemi perche’ essendoci un buon salto termico mi basta aprire le finestre. (a dire il vero vorrei montare qualche recuperatore puntuale che di certo d’inverno e’ comodo e risolve ogni problema.)

Siccome sono in zona di mare alcune serate di questi giorni a libeccio l’umidita’ esterna e’ sopra il 90% con temperature che vanno dai 16 ai 20 gradi.

Ho letto che funzionano in deumidificazione fino a 18 gradi e fin qui ci siamo, mi piacerebbe sapere quanti litri tolgono a 22 23 gradi perche’ mi basterebbe attaccarli a caldo per poco per saturare l’ambiente e poi mettere in deumidificazione per un po’.

Intendo quindi programmarlo ogni 4 ore per andare 15 minuti in caldo al massimo cosi’ da saturare di calore l’aria della camera ed una mezzora in dry per asciugare l’aria appena riscaldata.

Buonasera a tutti, mi chiamo Michele e sono nuovo del forum.

Vi scrivo perchè non so venire a capo dell’annoso problema relativo alla scelta del climatizzatore migliore per le mie esigenze.

Premetto che mi servirà un dual split in quanto ho la predisposizione per un motore e devo rinfrescare due piani. la zona giorno e quella notte. La zona giorno sono circa 30 mq di sala, con proiezione sulla cucina (anche se so che non arriverà molto fresco). Nella zona notte, il costruttore ha avuto la brillante idea di fare la predisposizione sul vano scala, fronte camera da letto. distanza dalla parete alla porta circa 2 metri.

Ora, io pensavo ad un 9000 btu nella zona giorno e ad un 12000 btu in quella notte;

Mi hanno proposto un prodotto Daikin che, devo dire la sincera verità, non mi ha entusiasmato parecchio in quanto il motore è un 4kw e se non ho capito male , non sfrutterebbe a pieno la reale capacità dei due split (sarebbe meglio un 5 kw ??? ); poi le alette non si possono indirizzare se non manualmente e non ha sensori di alcun genere; quindi proprio basic mi pare di capire. Allo stesso prezzo mi propongono un Panasonic Etherea con motore da 5kw (18000 btu) e tutta una serie di funzioni che il daikin non ha, ovvero sensore di presenza, alette orientabili dal telecomando, programmazione giornaliera e non settimanale come il daikin ecc. Sinceramente non è delle migliori soluzioni. Il fresco andrà giù (in basso) per il vano scala, salvo che tu abbia una porta che chiude la scala, certo tenendo aperta la porta della camera, qualcosa fa. La marca? Di condizionatori ne ho montati un casino, anche (non di marca)io stesso li ho non di marca da 13 anni, mai nessun problema, li cambierò adesso con degli inverter. La differenza, marca o non? In alcuni casi è sostanziale ma, c’è il fatto che c’è anche una bella differenza nel prezzo.

Tu fai conto per un 9000 e un 12000, sappi che corrispondono a 2,8 kw e a 3,5 kw. da 6 kw. da 4 kw.

Per quel che riguarda l’installazione da 400 se si tratta di un spalla spalla mi pare decisamente caro! Viceversa potrebbe anche essere molto economico, a seconda della zona e della complessità dell’impianto!

Per quello che riguarda la capacità non mi esprimo, sicuramente sarà un caso di corridoio gelido e stanze adiacenti tiepide ma visto che un impianto fatto bene è improponibile non vale neppure intavolare la discussione ;).
ugg sales online QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI Archivio