ugg boots on sale Dalla Romagna arrivano i nuovi modelli

scarponcini ugg Dalla Romagna arrivano i nuovi modelli

I modelli met calosce e met stivali

Sempre e solo gomma? Magari col cambio di scarpe nascosto dentro la borsa. Mai pi La creativit degli artigiani che fanno il Made in Italy andata ancora “pi avanti”. Un calzaturificio di Bologna ha ideato e prodotto il modello ideale, adatto per una soir importante, malgrado sia garantito per il temporale flagellante.

Geniale: la parte che viene a contatto con l’acqua, anche quella che fuoriesce dai tombini, in gomma nera lucida effetto vernice, ma dalla linea di sopravvivenza ai piovaschi, ovvero la caviglia, non si pu fare a meno di notare materiali e cuciture in contrasto che trasformano l’altra met del modello in un elegante stivale. Il gambale pu essere in camoscio moro, nero,
ugg boots on sale Dalla Romagna arrivano i nuovi modelli
grigio, paupe ovvero una nuance calda del tortora; in pelle nero, moro, o blu; in vernice.

Chi non perde il buonumore nonostante il maltempo, sceglie il gambale nei colori tendenza fucsia, malva o blu russel. Non tutto: esiste la variante interamente sfderata in pelliccia, col bordo risvoltabile,
ugg boots on sale Dalla Romagna arrivano i nuovi modelli
per un effetto prezioso (e protegge i piedi dal freddo della gomma senza obbligo di calzini.). Fa vo lo so anche col tailleur griffato. Trib. 11321290154

ugg stores Denise scatta con la sua inseparabile Diana F

ugg shoes Denise scatta con la sua inseparabile Diana F

Suonare per lei è sinonimo di scoperta, un contenitore magico dal quale tirare fuori sempre nuove emozioni, nuove energie. Le abbiamo dato in mano uno scrigno dal quale estrarre immagini, dove potesse fissare lo sguardo di un attimo. E non è stata meno poetica che con la musica. A voi, Denise!

Vuoi raccontare qualcosa di te alla community di Lomography ?

Ho 24 anni, da 6 porto avanti un progetto che porta il mio nome e il 26 ottobre 2010 è uscito il mio primo disco ‘Dodo, do!’. Suonare è sempre stato e continua ad essere per me una continua scoperta, un contenitore magico dal quale tirare fuori sempre nuove emozioni, nuove energie. Sono appassionata di ogni forma d’arte, dalla musica, alla scrittura, alla fotografia, mi affascina tutto ciò che può rendere un instante eterno.

Quali aspetti della tua musica sono analogici e quali sono le qualità che questi elementi aggiungono a ciò che il digitale non può fare?

La mia musica si orchestra per lo più con strumenti acustici come la chitarra, il violoncello, il violino, il piano e si basa su onde e colori che di sicuro hanno loro maggiore espressione in chiave analogica. Molto spesso mi servo di giocattoli e li modifico con del circuit bending perché in questo modo riesco a tirar fuori dei suoni caratteristici sui quali mi piace agire delle volte anche in digitale. Principalmente però sento di potermi definire ‘tradizionalista’ in questo perchè credo che tutto ciò che sia analogico conservi sempre una maggiore autenticità sia di suono che di intenti.

Riesci a vivere facendo quello che ti diverte? Ti ritieni brava o fortunata?

Per ora non riesco proprio a viverci purtroppo. In questi campi artistici è sempre più difficile (qui in Italia) avere un equilibrio e poter guadagnare tanto da poter definire il proprio impegno un lavoro. Io, al di là della musica, studio medicina veterinaria e mi diletto con la grafica e il video editing, mi piace spaziare in vari campi. Mi ritengo fortunata quando vengo a sapere che chi ascolta la mia musica rimane fortemente colpito, non basta essere bravi per poter attirare l’attenzione del pubblico al giorno d’oggi, bisogna esser anche un pizzico fortunati!

Da quanto tempo ami la fotografia analogica e da quando se innamorata di Lomography ?

Beh, amo Lomography da un bel po’ e sono sempre stata appassionata di fotografia, nonostante da poco abbia voluto provare ad entrare nel mondo della fotografia analogica. Credevo fosse troppo difficile per me, eppure, una volta scattato il primo rullino non ne ho potuto fare più a meno. Attualmente tutti credono, a causa dell’avvento delle digitali, di essere i nuovi fotografi del secolo ma a mio avviso avere una buona macchina non indica necessariamente l’essere diventato un fotografo a tutti gli effetti. Il vero fotografo è colui che riesce ad impressionare sulla sua pellicola un’emozione pura ed è anche chi ancora si basa sulle regole basilari dell’analogico. E’ cosa ben più ardita. Dopo tutto sono tutti bravi con le digitali, scatto in automatico e via!

Che voto ti dai valutando i tuoi primi passi in questo mondo?

Mah,
ugg stores Denise scatta con la sua inseparabile Diana F
mi darei un 6 + o anche un 7, ma solo per l’impegno che ci metto a scattare ricercando la bellezza delle piccole cose. A volte è così difficile uscire dai normali canoni di bellezza e dagli schemi che automaticamente ci prefissiamo! Ciò che mi piace di più è proprio riuscire a tirare fuori dalla fotografia le stesse emozioni che tiro fuori con le mie canzoni, nulla di scontato, qualcosa di molto istintivo, puro.

La Diana F+ a volte non è facile andarci d’accordo, soprattutto all’inizio, bisogna capirsi, non mollare subito ma una volta in sintonia può dare risultati inaspettati, come hai vissuto tu il vostro rapporto?

Beh all’inizio ho avuto anche io dei problemi, avevo un rullino red scale e non riuscivo a tirar fuori nulla che mi convincesse. Mi ci sono voluti 5 rullini per iniziare a vedere i primi risultati soddisfacenti. E’ vero, si tratta di una sintonia, come sempre la macchina deve diventare un po’ il tuo terzo occhio, una specie di prolungamento di te stesso. Solo in questo modo lo scatto parte dall’istinto e a quel punto i buoni risultati sono assicurati.

Descrivi la Diana F+ in cinque parole

Bella, pratica, colorata, creativa, istintiva!

Sei spesso in viaggio, quale luogo ti piace fotografare di più con la tua nuova amica Diana F+ ?

Ho una smodata passione per gli alberi spogli e per gli animali. La natura mi affascina, è sempre la miglior musa ispiratrice.

E’ speciale! E’ come se iniziassi un gioco che non vorresti mai finire!

La cosa più assurda/stramba che tu sia stata in grado / o attratta di fotografare?

In questo periodo mi viene spesso voglia di fotografare le scarpe colorate associati a dei pois, non so perché.

Se potessi fotografare qualsiasi persona viva, morta o immaginaria con la tua Diana F+ , chi sarebbe e perché?

Sarebbero i miei amici uno per uno, in tutte le pose più caratteristiche in cui ovviamente mi piacrebbe ricordarli.

Di tutte le macchine fotografiche Lomography, qual’è quella che più ti assomiglia e perché?

Forse quella a cui mi sento più affine è la SPINNER , per la sua capacità di tener tutto sotto controllo a 360, non le sfugge nulla! Ammetto però di essere anche un bel po’ DIANA nel modo di essere, istintiva e pratica,
ugg stores Denise scatta con la sua inseparabile Diana F
semplice ma mai banale.

stivali ugg bambina Darko Pancev il macedone

foto ugg Darko Pancev il macedone

Capita a volte di parlare di calciatori giunti nel calcio italiano con l’etichetta di promesse e di goleador, ma che dopo la prima stagione dimostrano di essere brocchi e ritornano a militare nella loro squadra di provincia dove nella stagione precedente hanno realizzato 20 reti in prima divisione.

Si tratta di calciatori poco abituati alle grandi platee che subiscono l’impatto frontale col calcio italiano.

Scarpa d’oro nel 1991, campione d’Europa e del mondo con la Stella Rossa di Belgrado nello stesso anno. Uno dei bomber più prolifici d’Europa a cavallo degli anni 80 e 90, Pancev in teoria non aveva nulla da dimostrare. Lui era già un campione.

Quindi, quando alla seconda giornata del campionato 1992 93 in Inter Cagliari un preciso cross di Alessandro Bianchi scavalca il portiere e si dirige verso la testa del macedone che a un metro dalla porta vuota, restituisce il pallone al mittente sulla fascia,
stivali ugg bambina Darko Pancev il macedone
tutti pensano ad una sfortunata coincidenza.

In realtà quella sarà solo la prima di una interminabile serie di errori sottoporta che terranno il macedone in corsa in ben due classifiche di “mai dire gol”, “il Pippero” e la classifica dei “non marcatori” (quest’ultima vivrà in quegli anni uno dei duelli più entusiasmanti tra i due bomber dell’est Pancev e Raducioiu).

Sembra un vero e proprio scherzo del destino quando nell’agosto dell’anno successivo, in una gara valevole per la Coppa Santiago Bernabeu, Pancev infila Buio in quel di Madrid con un tiro al volo da trenta metri.

Si pensa subito: “questo sarà il suo anno”. In realtà l’Inter vince la Coppa Uefa, si salva per un punto e Pancev con un bottino di zero reti inizia a capire che forse il campionato italiano non fa per lui, anche se resterà un altro anno a deliziare ancora per un po’ la platea milanese.
stivali ugg bambina Darko Pancev il macedone

ugg lynnea di Cucinelli fa scuola

www.ugg.it di Cucinelli fa scuola

MODI E MODA di Luciana Boccardi

il trend del nostro tempo ci porta verso sempre pi raffinate tecnologie, la moda deve andare verso l verso l e i saperi manuali : non solo il verbo di Brunello Cucinelli che gode del primato di aver riportato alcuni valori arcaici , primo fra tutti un umanesimo che abbracci l corpus della comunicazione (non solo per la moda!) nel mondo dell ma una tendenza ineluttabile , l via che possiamo permetterci di percorrere se vogliamo salvare il sapore dl una cultura dell che ci appartiene, ribadita con fermezza anche dalla ribalta creativa di Ermenegildo Zegna a commento della sfilata che ha ottenuto i pi vivi consensi dopo lo show presentato negli spazi della nuova Bocconi con uno show firmato a quattro mani con Thomas Flechtner.

Dopo il successo incontestabile di Pitti Uomo a Firenze ecco la moda maschile all milanese con le sfilate che figurano nel calendario della Camera Nazionale della Moda Italiana ma anche con mille appuntamenti fuori calendario che tengono in fibrillazione i rappresentanti della critica e i buyers presenti per fortuna in numero considerevole.

Fino al 16 gennaio, nelle locations pi immaginifiche si alterneranno le grandi griffes per disegnare quello che sar il difficile uomo 2018 2019 del grande freddo. La moda non ha vita facile in un momento di grande incertezza sociale e culturale: siamo nel secondo decennio del terzo Millennio e il mondo intorno a noi sta andando verso strade che ancora non conosciamo. Sempre i passaggi generazionali hanno creato problemi di comprensione e di adeguamento ma oggi il discorso deve fare i conti con l tecnologico che ha mutato l mondo della comunicazione.

Compito della moda adeguarsi e soprattutto indovinare ci che il suo pubblico desidera. E gli stilisti ci provano con coraggio, con intuito formidabile, lasciando inalterati alcuni principi estetici ma andando incontro a modi e tempi diversi, anche a mixages di generi.

Fine degli stracci: questo sicuramente uno dei punti d del nuovo look rivolto a un uomo che non ha pi paura di farsi vedere che non cerca la compassione estetica anelata da chi ama esibire strappi, buchi, lacerazioni su tessuti sporchi, mises discutibili copiate da clochard in disarmo. A giudicare dalle collezioni viste a Firenze e ora qui a Milano gli uomini saranno pi attenti a una qualit che consenta comodit piacevolezza, accostamenti non pensati a tavolino ma graditi a una cultura di eleganza interiore che non deve abbandonarci. Moda non esibire lusso o potere economico ma un aspetto piacevole di godere della bellezza e della comodit senza ostentazioni n forzature.

Applaudita per l a questi principi saldi e ineluttabili la collezione di Geox si collocata tra le prime in apertura delle giornate di Milano. Giubbotti, piumini, capispalla metropolitani e le scarpe Geox respirano anche nell 2018 19.
ugg lynnea di Cucinelli fa scuola

purple ugg boots Deckers Ugg pensa alla vendita

ugg boots paypal Deckers Ugg pensa alla vendita

Deckers si mette in vendita dopo le pressioni ricevute nelle ultime settimane da alcuni investitori. Il gruppo californiano,cui fanno capo i marchi Ugg e Teva, ha annunciato di aver iniziato un processo di valutazione di diverse alternative strategiche, tra cui anche la vendita, affidando il mandato all finanziario Moelis Company. Una decisione che arriva a poche settimane dalla lettera inviata dalfondo Red Mountain Capital partners, cui fanno capo il 3,3% delle azioni della compagnia, al consiglio di amministrazione, in cui si considerava una possibile vendita l migliore rispetto alle strategie messe a punto finora.

Red Mountain non è il primo azionista attivista, che usa cioè le sue azioni per fare pubblicamente pressione sul management di una società quotata, a essere critico sulle strategie di Deckers. A febbraio il fondo Marcato Capital Management LP era salito al 6% delle azioni, affermando la sua volontà di discutere degli obiettivi e delle strategie della compagnia. Al centro del dibattito le performance del marchio Ugg, che dopo il boom di vendite nell decennio (è passato da un fatturato di 37 milioni di dollari nel 2003 a ricavi per 1,5 miliardi nel 2016), sta rallentando sempre di più la propria corsa: nel terzo trimestre le vendite hanno registrato un calo del 5,3% a causa delle cattive performance del wholesale negli Usa.
purple ugg boots Deckers Ugg pensa alla vendita

ugg stiefel Dalla Scandinavia Blog Archive REQUIEM PER IL MIO PC

ugg boots ugg Dalla Scandinavia Blog Archive REQUIEM PER IL MIO PC

Rieccomi finalmente dopo una pausa forzata, dovuta alla morte del mio pc. Il bastardissimo laptop ha deciso di tirare le cuoia proprio mentre sono finalmente a casa a riposarmi. Maledetto vigliacco! Quindi abbiamo comprato un nuovo computer, multimedia (chi sene intende forse sa cos’é, per me é stato una novit assoluta e ancora devo capirci bene qualcosa, ma per fortuna mio marito é l’esperto in materia!).

Ieri mi é arrivato appunto il nuovo computer, la sera mio marito l’ha collegato e rieccomi finalmente on line. Ovviamente il “vecchio” laptop, forse in una crisi di gelosia acuta, ha ricominciato a funzionare. Non so per quanto, ma funziona.

Che vi posso raccontare? Cosa é successo durante questo mio black out informatico? Niente di particolare, nel senso che ormai, a circa 4 settimane dalla data prevista per il parto, sono assolutamente rotonda, rotolo quando ho bisogno di muovermi, mi sento un elefante (con la differenza che quel pachiderma é di sicuro pi agile di me!).

Il 9 settembre siamo andati ad Odense, al matrimonio di un amico. Il programma era il seguente: ore 14 cerimonia in chiesa, ore 15.30 rinfresco a casa dei genitori della sposa, ore 18.00 tutti al ristorante (nell’invito era specificato di portare scarpe comode per passeggiata nel parco del ristorante). Essendo io abbondantemente incinta e quindi facilmente stanca, abbiamo chiesto allo sposo se preferisse averci alla prima parte (cerimonia + rinfresco) oppure alla sera (perché non avrei resistito tutta la giornata, anche in virt del fatto che non eravamo particolarmente interessati al matrimonio, abbiamo visto la sposa una volta sola e non conoscevamo nessuno degli invitati a parte lo sposo). La nostra presenza é stata quindi richiesta per la cena dalle h. 18.00.

Detto fatto, ci siamo presentati al ristorante in orario, c’erano gi alcuni invitati. Non vi sto a descrivere il look di alcune signore (giovani e meno giovani) perché qui la moda, l’eleganza meriterebbero davvero un capitolo a parte (concordi amica mia di Cope???). Lo sposo (che é un bel ragazzo) aveva un completo chiaro, non so ben definire il colore, diciamo quasi tinta oro, sgargiante; quando l’ho visto mi ha preso un colpo. Sulla schiena poi aveva dei laccetti a chiudere l’orrendo vestito: ma i laccetti quasi non si vedevano perché sormontati dalla ciccia. Comunque contenta lei, contenti tutti.

La cena é stata piacevole a livello culinario, diverse specialit tipiche. Ho mangiato volentieri ma ogni mezz’ora (come minimo) passavano i camerieri a portare un foglietto per ogni invitato, in cui erano stampete le parole di una canzone da cantare in onore degli sposi. Vecchie canzoni tradizionali danesi, ma con il testo adattato agli sposi. Una tortura che non vi dico. Poi a me le canzoni sembravano tutte uguali, stessa melodia, tanto che dopo un p ho cominciato a cantare pure io (e non avevo bevuto.).

Comunque pare che il fatto di essere italiana e di essere incinta sia stato motivo di attrazione per tutti gli ospiti. Addiritture donnine di una certa et che venivano a parlarmi e allo stesso tempo mi toccavano la panciona dicendo “ma che bella, che dolce, che carina blablabla.”

Dopo la prima parte del men, c’é stata la pausa caffé e ci hanno “traslocati” in un’altra stanza, dove si poteva anche ballare. L mi si é appicciato addosso un signore sui 60 anni, con un tasso alcolico evidentemente altissimo, che continuava a parlarmi in un inglese assurdissimo e continuava a chiedermi com’é il Messico. Si era messo in testa che ero messicana. Gli ho ripetuto un milione di volte che sono italiana ma pare che non gli interessasse!!!

Ad un certo punto della serata é arrivato il momento del ballo degli sposi: i piccioncini ballano una specie di valzer, circondati dagli invitati che battono le mani a tempo e piano piano si avvicinano agli sposi fino a rendere loro impossibile qualsiasi movimento. A questo punto arriva l’attacco allo sposo: gli amici lo prendono di peso, gli tolgono le scarpe e gli tagliano la parte finale dei calzini, in modo da lasciare le dita scoperte. Pure la mia che per nella fretta ha scattato una foto sfuocata.

Dopo il taglio del calzino c’é stata l’esibizione della giarrettiera da parte della sposa. La giovane ha quindi alzato il vestito e mostrato orgogliosa la cosciona, che a fatica poteva stare nello schermo di qualsiasi macchina fotografica. Praticamente pareva una colonna del porticato di piazza San Pietro, una cosa enormissima, un bel cosciotto da prosciutti.

Peccato che oggi non mi riesca di inserire le foto, lo far la prossima volta.

Comunque, dopo il taglio del calzino e l’esposizione del cosciotto, gli sposi hanno salutato tutti e se ne sono andati.

Fatta pure questa. Mi sto riposando, mi sto godendo il tempo libero, a volte mi annoio un p perché con ‘sta panzona non posso fare molto, sono spesso stanca ed essendo pesante faccio fatica a camminare.

Mai stata ad un matrimonio danese??????? Davvero?????

bene, allora ti ho raccontato io come funziona. Il mio matrimonio non faceva testo, era un mix italo danese pure nel modo in cui si é svolto. Ma il taglio del calzino lo hanno fatto pure a Claus: quando gli amici lo hanno sollevato di peso io sono scappata, avevo paura che combinassero qualcosa pure a me. Son, listen up, take off your clothes and get in the bed, then she should take off her clothes and get in the bed, if not help her. Son, listen up. Move real close to her and she should move real close to you, and then. Son, Listen up, this is the most important part. Stick the long part of your body into the place where she goes to the bathroom.”

Cyprus company is looking for a Campaign Executive to assist with fundraising,
ugg stiefel Dalla Scandinavia Blog Archive REQUIEM PER IL MIO PC
presentations, various administrative and sales management duties.

ugg store italia Deposito di calzature nel mirino

uk ugg boots Deposito di calzature nel mirino

LECCE Il colpo sarà stato pure studiato a tavolino, ma sottovalutare il sistema d fa capire che ad agire potrebbero essere stati malviventi alle prime armi.

Fatto sta che il furto non è stato portato a termine e che la banda, che ha agito di notte nella zona industriale di Lecce, è fuggita a mani vuote prima dell dei vigilantes.

Stando ad una prima ricostruzione affidata agli agenti delle volanti, i banditi si sarebbero introdotti in un capannone in disuso, adiacente al deposito di scarpe e avrebbero cercato di aprirsi un varco attraverso una parete comunicante.

Hanno avuto il tempo di completare l ossia il foro attraverso il quale passare e fare irruzione nei locali. Ma un volta superato il varco, è scattato il sistema d collegato ad un istituto di vigilanza. A quel punto i ladri hanno desistito dal continuare.

La cosa più urgente era allontanarsi alla svelta e per farlo hanno abbandonato sul posto un furgone, rubato poche ore prima a Trepuzzi, sul quale avrebbero dovuto caricare la refurtiva.

Oltre alle pattuglie della Sveviapol, sul posto sono sopraggiunte le volanti e gli uomini della scientifica che hanno raccolto elementi utili ai fini delle indagini.
ugg store italia Deposito di calzature nel mirino

ugg italia sito ufficiale data e prodotti in offerta online

ugg italia prezzo data e prodotti in offerta online

Cyber Monday 2017: che cos mai sentito parlare del Cyber Monday? Tutti gli amanti dello shopping sono in fermento! Il Cyber Monday, come il venerdì nero che segue il giorno del Ringraziamento, nasce negli Stati Uniti per coinvolgere più consumatori possibili nello shopping online. Ci sonoofferte super per chiunque acquisti su internet il lunedì successivo al Black Friday. Volete maggiori informazioni sulla data, cosa comprare e dove trovare le migliori promozioni online? Bene, continuate a leggere e preparate la carta di credito!

Cyber Monday 2017: super offerte online

Se nonsiete riusciti ad acquistare ciò che puntate da tempo nel Black Friday, potrete rifarvi con il Cyber Monday! Cosa si può comprare? Di tutto, dalla tecnologia all’abbigliamento. Però raccomandiamo di avere già un piano d per non farvi scappare le occasioni. Quindi monitorate ciò che volete acquistare e fate una lista di cose che volete comprare prima del Cyber Monday. Puntate ai super sconti, e valutate per lo più gli oggetti che di solito sono molto costosi. Durante il Cyber Monday sarà possibile trovare sconti dal 50% all’80%.

Cyber Monday 2017: dove comprare online

Lista: fatta! Monitoraggio: attivo. Bene, è arrivato il momento di capire dove poter comprare a prezzi scontatissimi ciò che state puntando da tempo. Quali sono i siti che faranno queste super promozioni? Ecco dove trovare le migliori offerte su internet il 27 novembre 2017.

Amazon: il più famoso sito di e commerce propone una settimana di acquisti scontati, dal 20 al 27 novembre. Un Cyber Week dove potrete sbizzarrirvi! Le offerte riguarderanno tutto e tutte le categorie presenti online, dall all dagli elettrodomestici ai giochi, dai videogame all ma anche libri, musica, cose per la casa e molto altro ancora!

e Bay: grandi saldi in arrivo previsti fino al 60% su tutti i prodotti di e Bay: smartphone, tv, pc, elettrodomestici, moda, giochi e tantissime altre offerte per voi!

Yoox. Amanti della moda, a raccolta: troverete accessori e pezzi di abbigliamento sulla piattaforma e commerce che propone vestiti e altro di moltissimi brand! Cogliete le occasioni al volo sul sito ufficiale!

Zalando Privè. Altri sconti in vista: prezzi imperdibili online su Zalando Privè che per il lunedì cibernetico abbassa ancora di più i prezzi! Non perdete i vostri capi di abbigliamento preferiti e super economici!

Expedia: tantissime offerte anche per chi vuole fare un viaggio e non spendere molto. Cercate qualcosa in particolare o qualunque occasione saprete prenderla al volo?

Cyber Monday 2017, Shopping online: consigli per gli acquisti

Non è mica finita qui. Piatto ricco mi ci ficco! Già perchè altri colossi della moda e molte piattaforme di e commerce proporranno offerte da non perdere! Non ci saranno negozi tradizionali a fare i saldi ma sarà tutto in rete. Moltissime case di moda o negozi di elettronica hanno il loro sito: tenetelo d il 27 novembre nel lunedì cibernetico. Ecco cosa monitorare se siete interessati:

Apple: partiamo da qualcosa che sicuramente fa gola a molti. Nel Cyber week end, a partire dal Black Friday, la Apple propone iPhone, iPad, Mac, e tanti accessori da acquistare direttamente sul sito! Scoprite di più:Cyber Monday 2017: offerte Apple

Converse: uno dei brand di scarpe più amato. Non potete comprare tante All Star? In generale lo capiamo, ma non nel Cyber Monday, dove ci saranno saldi a non finire!

Unieuro: il 27 novembre accaparratevi qualche prodotto indispensabile! Ci saranno tante offerte su molti prodotti come pc, notebook, cellulari, smartphone di ultima generazione ed elettrodomestici!

Mediaworld: tanti sconti in arrivo dal 24 novembre al 27 novembre su tutti i prodotti in vendita!

Dalani è uno dei vostri siti preferiti? Avete bisogno di qualche oggetto per arredare casa o semplicemente volete concedervi finalmente qualche vezzo? il giorno giusto per farlo!

Nike:promozioni speciali per il Cyber Monday sul sito di Nike dove potrete trovare scarpe, accessori, capi di abbigliamento sportivo a prezzi scontati!
ugg italia sito ufficiale data e prodotti in offerta online

ugg 70 euro di EA Sports e Konami per poter giocare contro l

ugg foto di EA Sports e Konami per poter giocare contro l

“Una partita cos pazza che non puoi neanche giocarla alla Playstation”. Recita cos il claim che il Pordenone Calcio lega alla storica trasferta del Meazza in programma marted 12 dicembre e valevole per gli ottavi di finale della Tim Cup. C grande attesa in Friuli per questo appuntamento, considerato talmente sui generis da non essere replicabile neanche alla Playstation utilizzando i giochi di calcio pi famosi. E proprio a EA Sports (Fifa 18) e Konami (Pes 18) si rivolge via Twitter la societ neroverde per. porre rimedio.

Quando la realt supera il virtuale

11:15 FFP, SERVONO 70 MILIONI ENTRO IL 30 GIUGNO 2018. SUNING VUOLE LA CHAMPIONS, A GENNAIO OPERAZIONI ALLA GAGLIARDINI 11:00 TS INTER, L’ARRIVO DI BASTONI ANTICIPATO A GENNAIO 10:45 ODDO: “INTER SQUADRA FISICA CHE VIVE SULLE INDIVIDUALIT. JANKTO? NON ANCORA PRONTO PER UNA BIG” 10:30 CDS INTER, DE VRIJ E GORETZKA OBIETTIVI PER GIUGNO 10:15 TS MERCATO INTER, PASSA TUTTO DA J. MARIO: SI LAVORA A UNO SCAMBIO CON PASTORE. MATA MKHITARYAN ALTERNATIVE 10:00 GDS VERSO SASSUOLO INTER, SPALLETTI PENSA A QUALCHE CAMBIO: DENTRO JOAO CANCELO E NAGATOMO? 09:45 TS BORSINO INTER: SCENDE RAMIRES, SALE ALEX TEIXEIRA 09:30 CDS JOAO MARIO RISTABILITO: ORA PUNTA IL SASSUOLO 09:15 TS INTER, OBIETTIVO ESTERNO D’ATTACCO: DA VERDI A DEULOFEU, PASSANDO PER DI FRANCESCO: TUTTI I NOMI

EDITORIALE di Gabriele Borzillo

SALI SUL CARRO, SCENDI DAL CARRO

Finalmente, mi viene da dire. Finalmente siamo inciampati, con buona pace di quelli che il VAR vi aiuta, quelli che siete in alto solo per fortuna, quelli che ritiro la squadra dal campionato, c un complotto per far andare avanti l quelli che abbiamo p.
ugg 70 euro di EA Sports e Konami per poter giocare contro l

ugg brooks tall Deducibilità costi auto Professionisti con partita Iva 2018

borsa ugg Deducibilità costi auto Professionisti con partita Iva 2018

: apro subito con una novità riguardante la proroga del regime di detrazione Iva del 40%sull di auto finoal 31 dicembre 2019.

Definizione dei veicoli che rientrano nel regime di deduzione dei costi e delle spese di manutenzione riparazione e noleggio

I veicoli sono autovetture e autocaravan, di cui alla lett. a) ed m) del comma 1 dell 54 del Codice della strada e sono deducibili con diverse percentuali in base alla tipologia di attività svolta, caratteristiche de mezzo ed utilizzo che se ne fa.

In sintesi per la nuova deducibilità dei costi dovete sapere che saranno deducibili per:

100 per cento per le auto destinate ad essere utilizzate esclusivamente come beni strumentali dell propria dell per cento per le auto aziendali non strumentali e non assegnate a dipendenti

20 per cento per gli esercenti attività di lavoro autonomo eccetto i casi di seguito elencati

70 per cento per le autovetture date in uso promiscuo a dipendenti per la maggior parte del periodo di imposta (vedi sotto articoli di approfondimento)

80 per cento per gli agenti ed i rappresentanti di commercio

Deduzione costi auto dal 2014 e valida per il 2017

Dal 2013 le spese sostenute dai lavoratori per le autonomi (e anche per le aziende ma per queste c il collegamento ad un articolo in calce) la percentuale di deduzione sull diminuisce vistosamente attestandnuoosi al 20%. Con la Legge di Stabilità 2013 tale percentuale viene definitivamente fatta scendere al 20%. Per i rappresentanti la percentuale invece si abbassa all dal precedente 90% per i veicoli utilizzati dai soggetti che esercitano attività di agenzia o di rappresentanza di commercio (sono esclusi gli agenti immobiliari ed i promotori finanziari).

Attenzione: l non detratta è un costo deducibile

Rilevoche un errore in cui incorrono molto spesso gli addetti ai lavori nel calcolo del montante di deducibilità dei costi sulle auto è dato dalla mancata rilevanza dell indetraibile sul costo deducibile. Ricordiamo infatti a chi legge che l indetraibile pagata su contratti di compravendita o anche di leasing o locazione finanziaria rappresenta un maggior costo sostenuto che capitalizzato sul mezzo e che aumenta il montante su cui calcolare l Considerate che l indetraibile ammonta nella stragrande maggioranza dei casi al 60% di quella indicata in fattura, essendo il 40% detraibile. Questo 60% lo dovrete aggiungere al montante su cui calcolare, per esempio nel caso dei lavoratori autonomi, il 20% del costo deducibile. Facendo un passo indietro ancora ricordo che la deduzione del costo dell ai fini Irpef i Ires si ha attraverso l ossia in parole semplici si può portare in deduzione solo una quota annua del costo totale per n anni. Ai fini Iva invece il discorso cambia perchè la percentuale è fissa e può essere presa tutta subito al momento della fatturazione.

Ricordiamo che i costi da confrontarei limiti dovranno essere ragguagliati all ossia se acquistate l a giugno potrete prendere solo il 50% della quota di ammortamento di quell Prendendo poi la percentuale di deduzione in vigore per il 2013 il risparmio effettivo sarà pari all X 50% X 20%.

Acquisto di veicoli entro un limite di prezzo altrimenti diventa indeducibile

Nell di acquisto non sarò deducibile il costo eccedente i seguenti limiti:

Euro 18.075,99 per le autovetture e gli autocaravan utilizzati da artisti e professionisti (elevato ad Euro 25.822,84 per gli agenti e i rappresentanti di commercio);

Euro 4.131,66 per i motocicli (per entrambe le categorie);

Euro 2.065,83 per i ciclomotori (per entrambe le categorie).

Si precisa altresì che la deduzioni delle stesse è limitata ad un solo autoveicolo per soggetto pertanto definitene uno, quello che utilizzate di più e che si presuppone essere il più costoso in termini di acquisto e manutenzione e gestione. Se fate pate di uno studio associato ogni socio titolare di studio avrà diritto a dedurre i costi e detrarre l per un singolo automezzo o motoveicolo. Più in particolare, i canoni di locazione finanziaria devono essere assunti nei limiti dell risultante dal contratto di leasing, avendo riguardo al costo sostenuto dal concedente del bene, purché non eccedente i valori fiscalmente riconosciuti. Tale costo deve essere assunto al lordo dell assolta dal locatore, qualora l afferente i canoni di locazione sia indetraibile per l il valore dei canoni fiscalmente riconosciuti potrà poi essere dedotto nella misura delle percentuali precedentemente indicate a seconda delle categorie. Inoltre si ricorda che i limiti predetti, con riferimento al valore dei contratti di locazione finanziaria, devono essere ragguagliati ad anno. Al riguardo si ricorda che i suddetti limiti possono essere variati, con decreto del Ministero delle Finanze, di concerto con il Ministro dell tenendo conto della variazione dell ISTAT dei prezzi al consumo verificatesi nell precedente.

Trattamento Fiscale Leasing in vigore dal primo gennaio 2015

Dal 2015 inoltre la deducibilità del canone si slegherà completamente dalla durata del contratto di leasing. I suddetti limiti, come nella precedente ipotesi, devono essere ragguagliati ad anno ed applicati nella misura delle percentuali precedentemente indicate a seconda delle categorie.
ugg brooks tall Deducibilità costi auto Professionisti con partita Iva 2018